La RISORSA che determina il Successo Professionale

//La RISORSA che determina il Successo Professionale

La RISORSA che determina il Successo Professionale

Più di ogni altra capacità, gestire il tempo determina il tuo successo professionale

Lavori troppo e male?

La tua organizzazione è messa alle strette dai tuoi clienti?

Sei bombardato dalle informazioni e divorato da urgenze?

Quante volte pensi “Non ho tempo”?

Quante rinunce o rimpianti per l’assenza di tempo?

Il lavoro è troppo e il tempo non basta mai. I clienti sono sempre più pretenziosi e spesso governano la tua organizzazione quotidiana. Il vecchio modo di gestire il tempo non funziona più. Siamo sottoposti ad un flusso continuo di stimoli e informazioni, ormai abituati ad uno stile di vita frenetico, governato dal FARE.

Fare, fare, fare, correre, correre, correre, inseguire, inseguire e ancora inseguire. Tutto, subito, possibilmente per l’altro ieri.

Il tempo è quella risorsa che più di altre determina il tuo successo ecco che diventano importanti le decisioni che prendi. Le scelte di come utilizzare quei 86400 secondi quotidiani a disposizione. Come se fossero una moneta sonante da spendere che sai benissimo che puoi gettare nel cestino oppure far diventare l’investimento più prezioso. Ecco alcuni spunti utili:

  1. Inizia dalle piccole attività.

Quante volte ti è capitato di essere così insoddisfatto di quello che stai facendo che vorresti con un colpo di bacchetta magica cambiare tutto.

E come per incanto, passano i giorni e rimane tutto come prima.

Ama la politica dei piccoli passi. Non ci interessa vincere la partita ci interessa vincere il campionato.

E quindi tentare di raggiungere da subito obiettivi troppo ambiziosi, ci porta a disperdere l’entusiasmo e la passione che abbiamo a disposizione.

Devi imparare a padroneggiare le tue attività e il tuo tempo da quelle più semplici:

(A) rifai il letto ogni mattina.

(B) Studia per una intera ora senza controllare internet o smartphone.

(C) Decidi su cosa lavorare nei prossimi 60 minuti e porta a termine quella singola attività senza distrazioni.

E poi passa al secondo modo che è:

  1. Non prendere nuovi impegni.

Abbiamo il vizio di sovrastimare le capacità della nostra “Io Spa proiettata nel futuro”.

Ho conosciuto pochi liberi professionisti capaci di prevedere il proprio futuro sia nel breve che nel lungo termine.

Questo ci porta a prendere troppi impegni oppure a sottostimare la necessità di tempo.

Come conseguenza faticheremo o non riusciremo a rispettare gli impegni che poi possono dimostrarsi solo l’ennesima fonte di insoddisfazione.

Fai questo esercizio per le prossime 2 settimane:

RIFIUTA qualsiasi impegno che non serva per la realizzazione dei tuoi risultati.

La risposta è: “Io posso prendermi questa responsabilità fra 2 settimane perché ora sono impegnato a raggiungere questo risultato… ”

Ricorda fai una cosa alla volta…perché c’è un detto latino che dice che “Chi insegue due lepri non ne prende nessuna.”

Prenditi cura del bene più prezioso che hai, la tua libertà e il tuo tempo. Investi tempo per prenderti cura di loro!

È l’unico investimento che nessuno ti potrà mai portare via e che ritorna moltiplicato.

 Niente e nessuno viene prima di te anche se tanti saranno lì ad aspettarsi qualcosa da te ricorda che non puoi dare agli altri ciò che non hai.

Se ti chiedo 10 euro per darmeli devi averli ma se non ce li hai e vuoi darmeli devi andare in prestito da altri e questo mina la tua libertà perché avrai un debito e degli interessi.

 3° Puoi fare quello che fai e non quello che non fai.

 Per cui se vuoi un futuro migliore devi iniziare a liberare la tua mente da polemiche, lamenti e risentimenti.

4° Il tempo è uno strumento nelle tue mani.

E non è né giusto né sbagliato ma sei tu e come lo usi che lo fai diventare giusto o sbagliato

5° Impara facendo e crea spazio nella tua testa.

Non puoi inserire la camicia nuova nel tuo armadio se il tuo armadio è pieno fino in fondo.

Prima fai spazio e poi impara facendo.

Porta con te un taccuino per 3 giorni e fai due cose:

 Fai solo le piccole attività perché usando la politica dei piccoli passi arrivi prima. Se fai il passo più lungo della gamba rischi di romperti la gamba e dover star fermo ai box e allora perdi tempo. Se fai tutta la trafila dei piccoli passi impari strada facendo e puoi permetterti di scoprire cose nuove.

  • Non prendere nuovi impegni per i prossimi 3 giorni, fai spazio.

Non si tratta di imparare a fare di più in meno tempo, ma piuttosto di fare in modo diverso per ottenere di più. La cosa giusta, al momento giusto, nel modo giusto perché la cosa giusta, fatta al momento sbagliato, diventa sbagliata. Scegliere per non subire le scelte degli altri. Se ogni cosa è importante, si perde di vista il poco che davvero conta.

Più di ogni altra capacità, gestire il tempo determina il tuo successo LINK

Grazie e Buona Giornata

Loris Comisso

2019-03-22T09:03:25+02:00giovedì 21 Marzo, 2019|Categories: Articoli|Tags: , , , , |0 Commenti

Scrivi un commento